IL VILLAGGIO DI NATALE a Livorno (LI) | 23 dicembre – 6 gennaio 2020

IL VILLAGGIO DI NATALE a Livorno (LI) | 23 dicembre – 6 gennaio 2020

Condividi

Il “Villaggio di Natale” è un progetto di ProLoco nato nel 2016 che negli anni ha visto la
partecipazione di un vasto pubblico di qualsiasi età : famiglie, scolaresche, gite organizzate coinvolgendo circa 30.000 visitatori.
I destinatari del progetto sono prevalentemente i bambini in età da Asilo Nido, Scuola d’Infanzia, 1 ° Ciclo Scuola Primaria ma le visite hanno abbracciato veramente qualsiasi tipo di età e situazione.
L’idea di fondo è la promozione di uno stile di vita consapevole soprattutto nei più piccoli e l’educazione ad acquisire una coscienza ecologica legata al recupero della tradizione attraverso il gioco,la manualità e la creatività.
La proposta consiste in un percorso strutturato emotivo e sensoriale che offra un viaggio educativo multidisciplinare ed eco-sostenibile generativo di idee ed emozioni nate dall’evocazione della tradizione natalizia.
La costruzione delle ambientazioni che riproducono la “Casa Di Babbo Natale”in chiave
ecologica avviene ad opera di un gruppo volontario di operatori dell’ingegno e creativi
livornesi i quali durante tutto l’anno lavorano ,modificando,adattando e trasformando tutto il materiale di recupero che può essere utile ed adeguato alla creazione di un clima suggestivo nel quale resti però riconoscibile il concetto base che vogliamo passare ai visitatori…
“La vera magia che risveglia e riscalda il Natale è la capacità creativa che tutto trasforma e riutilizza risvegliando i sensi,utilizzando i linguaggi del cuore ed attingendo all’affettività emotiva insita in ognuno di noi.”
Il percorso diventa così un contenitore che permette lo scambio di emozioni partecipate da tutti coloro che ne prendono parte,le famiglie in visita,i bambini,gli insegnanti ed i personaggi interagiscono tra di loro in un ambiente “protetto” di fiaba in cui tutti i canali sono aperti ed ognuno può agire le proprie risorse relazionali a mezzo della capacità teatrale,artistica o semplicemente dettate dai bisogni espressivi legati all’età e alla storia di chi li sta vivendo.
La visita alla Casa di Babbo Natale è interamente assistita e guidata da un numeroso e
competente staff di operatori teatrali (vestiti da Elfi) che seguono i bambini nella scrittura di una “lettera a Babbo Natale” in cui ognuno esprime i suoi desideri.
Raccontando una fiaba animata e seguendo gli spunti offerti dai piccoli visitatori,si aiutano ad entrare nel clima del progetto e scoprire i particolari eco-sostenibili che li porteranno al cospetto del tanto desiderato Babbo Natale,il quale,sorridente ed accogliente li aspetta per un colloquio personale con ognuno di loro.
Nel frattempo nel “Laboratorio degli Elfi”sono pronte tutte le postazioni ed i materiali di recupero (materiali poveri e di uso comune che generalmente i bambini conoscono sotto altra forma ed in altra veste)che gli serviranno nell’esercizio del processo creativo alla realizzazione di piccoli oggetti,decorazioni ed addobbi trasformando l’ambiente in una vera e propria “aula emotiva”animata da simpatici personaggi a supporto tecnico-espressivo del pubblico.
L’intero percorso è inclusivo,consentendo la partecipazione attiva e l’accesso a tutti gli ambienti della struttura ad ogni bambino/a speciale,ragazzo/a, adulto diversamente abile,ai quali sarà dedicato un apposito operatore previa comunicazione telefonica in sede di prenotazione.
Il progetto prevede anche la presenza dei ragazzi dell’Alternanza Scuola Lavoro (ASL) ai sensi dell’ART .1 Dal Comma 33 al Comma 44 della leggen°107 del 13 Luglio 2015.
I ragazzi delle scuole che manifestano la volontà di adesione,(negli anni passati sono stati già coinvolti operativamente i ragazzi del Liceo Cecioni,ITC Vespucci e Niccolini Palli),dopo un modulo formativo di conoscenza e preparazione partecipano a tutte le fasi di realizzazione allo scopo di sviluppare capacità relazionali e socio pedagogiche,manuali ed espressive nonché sperimentare le dinamiche di gruppo nel lavoro con persone di diverse età,estrazione sociale e cultura.La scorsa edizione ha visto anche la partecipazione di persone impiegate nel “Lavoro Socialmente Utile”.
Ebbene si, da 3 anni un gruppo di “incoscienti” ha raccolto la mia idea bislacca, quella di metter su dal niente, la vera magia del Natale, fatta di oggetti del passato, di creatività, di accoglienza e fantasia…..un dono fatto con tanto lavoro e tanto amore……Senza niente chiedere e niente pretendere….Senza clamore e senza paginoni sul giornale! Il sogno si è trasformato in realtà per ben 2 volte e ci ha riempito di soddisfazione e orgoglio!
Pro loco Livorno è un’associazione no profit senza finanziamenti nè entrate fisse….
Noi siamo pronti anche quest’anno per il terzo Villaggio di Natale insieme a voi!!
E se ci vorrete aiutare in altri modi, date un occhio al link qui sotto📷
…Vi aspettiamo !!📷😉http://www.villaggiodinatalelivorno.it/donazioni/
Uno Stargate dal reale alla fantasia nel quale immergersi riscoprendo suoni, colori, profumi, sensazioni, sopite ma non dimenticate.

Torna in alto