“Pro loco lucane verso il futuro!”, l’Unpli accende i riflettori sulla riforma del Terzo Settore e illustra il percorso verso le prossime elezioni

“Pro loco lucane verso il futuro!”, l’Unpli accende i riflettori sulla riforma del Terzo Settore e illustra il percorso verso le prossime elezioni

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

COMUNICATO STAMPA

31 ottobre 2022

Ieri, a Pignola, l’incontro con le Pro Loco della Basilicata

“PRO LOCO LUCANE VERSO IL FUTURO!”, L’UNPLI ACCENDE I RIFLETTORI SULLA RIFORMA DEL TERZO SETTORE E ILLUSTRA IL PERCORSO VERSO LE PROSSIME ELEZIONI 

Un quadro chiaro e veritiero degli adempimenti e, soprattutto, delle opportunità che la  Riforma del Terzo Settore offre alle Pro Loco, illustrato da esperti di caratura nazionale; la presentazione di alcune buone prassi in tema di animazione territoriale; la road map, illustrata dalla presidente facente funzioni, che porterà alle elezioni del nuovo presidente del comitato regionale, in considerazione della sospensione di quello uscente per gravi violazioni statutarie.

Tanta carne al fuoco per il momento di confronto voluto dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) per le Pro Loco della Basilicata (“Pro Loco Lucane verso il futuro!”) che si  ieri pomeriggio , nella Sala Consiliare del Comune di Pignola, ha registrato una massiccia adesione.

“Siamo lieti di aver incontrato le oltre 100 Pro Loco della Basilicata affiliate all’Unpli. È stato un pomeriggio assai costruttivo durante il quale gli autorevoli relatori hanno chiarito gli aspetti della Riforma del Terzo Settore, supportando concretamente l’azione delle nostre associazioni. Un ruolo che l’Unpli svolge incessantemente da sessant’anni” commenta il presidente Nazionale, Antonino La Spina, ieri presente a Pignola.

 “Era arrivato il momento di incontrare le Pro Loco in presenza anche in Basilicata. E’ stato un grande evento durante il quale è stato  illustrato il nuovo corso avviato dal Comitato guidato dalla Presidente  facente funzioni Saveria Catena e che ci porterà a Dicembre a 2 appuntamenti molto importanti: la  festa per i 60 anni di attività dell’Unpli, a Roma, e l’elezione del Presidente del nostro Comitato regionale a Tito” aggiunge Pierfranco De Marco, consigliere Nazionale Unpli.

Dalle parole dell’Avv. Gabriele Sepio, del Segretario e del Presidente nazionale – prosegue – i numerosi dirigenti di Pro Loco lucane hanno potuto appurare la competenza della nostra organizzazione per quanto riguarda la riforma del Terzo Settore e, contestualmente, smascherare le menzogne messe in giro per provare a screditare un Ente nazionale presente in tutte le regioni d’Italia che coinvolge circa 6.200 Pro Loco. Personalmente – conclude – ho raccontato il grande lavoro che l’UNPLI continuamente realizza per sostenere le Pro Loco italiane e ringraziato tutti gli Amici del Comitato regionale di Basilicata per l’impegno messo in campo in questo momento di transizione”.

 Dal canto suo, la Presidente Facente Funzioni di Unpli Basilicata, Saveria Catena  ha ricordato a tutte le in Pro Loco presenti l’importanza di appartenere alla rete  dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, una delle 32 reti riconosciute, a livello Nazionale, dal ministero del Lavoro. Catena ha anche  ricordato il vissuto della rete negli anni, il forte radicamento nei territori e la moralità delle azioni partendo dall’esperienza personale nell’ Unpli Basilicata e nella  piccola Pro Loco di Oliveto Lucano. Catena, infine,  ha invitato tutte le Pro Loco a guardare oltre la propria Regione, il proprio campanile, ad innalzare lo sguardo e a proiettarlo verso altre realtà nazionali con la consapevolezza che tanto c’è ancora da scoprire, imparare e migliorare.

Al convegno sono intervenuti anche Loredana Albano (Presidente Pro Loco “Il portale” Pignola),  Filippo Capellupo (Presidente Unpli Calabria), Gabriele Sepio (giurista e avvocato tributarista esperto del Terzo Settore), Ignazio Di Giovanna (segretario generale Unpli) e  Vito Sabia (Presidente Consorzio Pro Loco Marmo Melandro Basento Camastra).

Torna su