Turismo sociale e sostenibile: UNPLI ospita la riunione dei soci italiani di ISTO

Turismo sociale e sostenibile: UNPLI ospita la riunione dei soci italiani di ISTO

Condividi

Si è tenuto nei giorni scorsi nella sede UNPLI, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia la riunione tra i soci italiani dell’ISTO (International Social Tourism Organisation), l’organizzazione internazionale per il turismo sociale. L’incontro ha avuto l’obiettivo di creare una visione condivisa e un piano di collaborazione di lungo periodo su temi fondamentali per lo sviluppo del turismo sociale in Italia e a livello internazionale.

Nel corso della riunione dove oltre ai soci italiani erano presenti Isabel Novoa, Presidente di ISTO e Gianluca Pastorelli, Presidente ISTO Europa, i partecipanti hanno discusso diverse questioni chiave, tra cui le strategie per rendere le destinazioni turistiche, soprattutto quelle delle aree interne del nostro Paese dove le Pro Loco svolgono un’importante funzione sociale, accessibili a tutti. Si è parlato, inoltre, delle iniziative da mettere in campo per promuovere un turismo sostenibile che rispetti l’ambiente e le comunità locali, di progetti per favorire l’inclusione sociale e programmi di formazione per gli operatori turistici e i volontari delle Pro Loco.

La riunione ha visto una partecipazione attiva e appassionata da parte di tutti i soci, che hanno condiviso esperienze, idee e proposte concrete per il futuro.
“L’incontro con i soci italiani di ISTO rappresenta un passo importante verso la costruzione di un turismo più inclusivo, sostenibile e accessibile nei nostri territori,” ha dichiarato il Presidente dell’UNPLI, Antonino La Spina “La collaborazione con le reti internazionali è fondamentale per raggiungere questi obiettivi, per rafforzare il ruolo dell’Italia e per condividere buone pratiche e sviluppare progetti comuni che possano beneficiare tutti i membri dell’ISTO”.

“Siamo molto felici di aver partecipato all’evento ospitato da UNPLI. Grazie all’esperienza e all’impegno dei nostri membri italiani per il turismo sociale e responsabile, siamo riusciti a creare una visione condivisa e un piano di collaborazione di lungo periodo – ha commentato Isabel Novoa, Presidente di ISTO – In Italia questo approccio al turismo si concentra in modo particolare sulla sostenibilità sociale, sull’ attenzione al patrimonio materiale e immateriale, nonché sul ruolo delle comunità. Siamo certi che l’Italia e i nostri membri giocheranno un ruolo chiave nel plasmare il futuro del turismo sostenibile.”

I partecipanti hanno concluso la giornata con l’impegno di continuare a lavorare insieme, creando un calendario di incontri periodici e sviluppando un piano di azioni congiunte da portare a termine.

Torna in alto