Unione Pro Loco: inaugurato a Porto Empedocle il centro culturale di informazione e intitolato “Andrea Camilleri”

Unione Pro Loco: inaugurato a Porto Empedocle il centro culturale di informazione e intitolato “Andrea Camilleri”

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

COMUNICATO STAMPA

L’intervento è realizzato nell’ambito del progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani” finanziato dall’assessorato Regionale all’Agricoltura sull’asse Psr 2014-2020

Inaugurato stamane a Porto Empedocle il nuovo Centro Culturale di Informazione e accoglienza turistica intitolato, nel giorno del suo compleanno, al compianto maestro e scrittore empedoclino Andrea Camilleri.

La struttura si trova al piano terra del Palazzo di Città (piazzetta Vecchia) ed è stata realizzata riqualificando e attrezzando i locali concessi in comodato d’uso dal Comune.

L’intervento rientra le attività del progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani”, coordinato da Unpli Sicilia, attuato da Unpli Agrigento e finanziato dall’assessorato regionale all’Agricoltura sull’asse Psr Sicilia 2014-2020 (Misura 7 – Sottomisura 7.5).

Alla cerimonia sono intervenuti, fra gli altri, Antonino La Spina (Presidente Unione Nazionale Pro Loco), Paolo Savatteri (presidente Unpli Agrigento), Calogero Martello (sindaco di Porto Empedocle), alcuni rappresentanti della precedente amministrazione comunale (che siglò l’adesione al progetto e il conseguente comodato d’uso) Raffaele Sanzo e Achille Contino, rispettivamente Commissario Straordinario e Capo Area “Turismo” del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, Antonina Bonsignore, Dirigente del Servizio Turistico Regionale di Agrigento; presenti anche due funzionari dell’assessorato regionale dell’Agricoltura,  Vetrano e Cacace, in rappresentanza del Servizio 3 “Multifunzionalità e Diversificazione In Agricoltura – Leader”.

Il progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani” mira alla creazione di itinerari finalizzati al miglioramento della fruizione turistica e alla scoperta dei borghi turistici e delle are naturalistiche; dodici i comuni della provincia di Agrigento coinvolti: Aragona, Caltabellotta, Cattolica Eraclea, Cianciana, Grotte, Montevago, Porto Empedocle, Realmonte, San Biagio Platani, San Giovanni Gemini, Santa Margherita di Belice e Santo Stefano Quisquina.

L’iniziativa include anche il potenziamento delle sedi delle Pro Loco aderenti al progetto, in quanto front-office diretto per l’accoglienza turistica.

“Questi locali rappresentano un primo ed importante risultato del progetto avviato dall’Unpli e finanziato dall’assessorato all’Agricoltura con i fondi Psr. La struttura gode di una posizione strategica, assume un ruolo strategico per la valorizzazione turistica e si candida ad essere anche punto di riferimento culturale di un’area che ha dato i natali a importanti autori” ha affermato il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

Nel corso della cerimonia di inaugurazione, inoltre, è stato letto il messaggio inviato dalle figlie di Andrea Camilleri che hanno espresso compiacimento per l’intitolazione del centro.

“E’ una struttura consegnata alla città dopo anni di abbandono e rappresenta l’esempio concreto dei grandi risultati cui può portare la collaborazione fra le istituzioni e le associazioni” ha sottolineato il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello.

Gli interventi sono stati conclusi dal presidente del comitato Unpli Agrigento, Paolo Savatteri che ha seguito in prima persona, dall’inizio alla fine, l’iter del centro.

“Siamo davvero contenti di aver messo a disposizione del territorio questa struttura – ha detto Savatteri – che dovrà essere il centro propulsore di tutte le attività culturali e di promozione turistica della nostra città. Rivolgo un ringraziamento ai volontari del Servizio Civile per la collaborazione che hanno prestato e alle dodici Pro Loco che costituiranno i nodi informativi dei due itinerari individuati in provincia di Agrigento”.

 

            Il progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani”, fra le altre azioni, include anche la realizzazione di una collana di video inediti; a breve, inoltre, nel centro Culturale di Informazione e accoglienza turistica sarà attivo un servizio di noleggio bici per i turisti.

Torna su