Unione Pro Loco: Porto Empedocle, martedì 6 l’inaugurazione del centro culturale di informazione e accoglienza turistica intitolato ad “Andrea Camilleri”

Unione Pro Loco: Porto Empedocle, martedì 6 l’inaugurazione del centro culturale di informazione e accoglienza turistica intitolato ad “Andrea Camilleri”

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

COMUNICATO STAMPA

L’intervento è realizzato nell’ambito del progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani” finanziato dall’assessorato Regionale all’Agricoltura sull’asse Psr 2014-2020

 UNIONE PRO LOCO: PORTO EMPEDOCLE, MARTEDÌ 6 L’INAUGURAZIONE DEL CENTRO CULTURALE DI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA INTITOLATO AD “ANDREA CAMILLERI”

Porto Empedocle) Sarà inaugurato martedì 6 settembre, alle ore 11, il Centro Culturale di Informazione e accoglienza turistica di Porto Empedocle ubicato al piano terra del Palazzo di Città (piazzetta Vecchia n. 2/4). La struttura è stata realizzata riqualificando e attrezzando l’immobile concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune nell’ambito del progetto “Sistema Natura&Cultura: dalla Valle dei Templi ai Monti Sicani”, coordinato da Unpli Sicilia, attuato da Unpli Agrigento e finanziato dall’assessorato regionale all’Agricoltura sull’asse Psr Sicilia 2014-2020 (Misura 7 – Sottomisura 7.5).

Il centro culturale, ricreativo, di servizi turistici e promozione di prodotti locali è stato intitolato al compianto scrittore empedoclino “Andrea Camilleri” di cui martedì si celebra l’anniversario della nascita.

Alla cerimonia prenderanno parte, fra gli altri, il Presidente dell’UNPLI, Antonino La Spina, di UNPLI Agrigento, Paolo Savatteri e il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello.

Il progetto “Sistema Natura&Cultura” interessa le province di Agrigento, Caltanissetta, Catania ed Enna è coordinato da Unpli Sicilia e attuato dai rispettivi comitati provinciali Unpli e prevede, fra gli altri interventi, il potenziamento del servizio di informazione e accoglienza turistica, l’identificazione e realizzazione di macro-itinerari di collegamento con le aree naturalistiche, i percorsi e i sentieri dei territori interessati.

Torna su