Domani la quinta edizione della Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia, in programma oltre 700 gli eventi

Domani la quinta edizione della Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia, in programma oltre 700 gli eventi

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Roma, 9 luglio 2022) Sono oltre 700 gli eventi organizzati in occasione della quinta edizione della “Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia” che si celebra domani, 10 luglio. Un vero e proprio cartellone di attività  organizzate nell’intera penisola: in programma iniziative per la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, della cultura eno-gastronomica, la riscoperta delle tradizionil’esaltazione dell’identità locale e l’animazione dei borghi. L’elenco completo degli eventi, diviso anche per regione, è disponibile sul portale Unpli.info.

“Da oltre 140 anni le Pro Loco sono un punto di riferimento per i territori. I nostri volontari sono in prima fila quando si tratta di far scoprire i tesori delle comunità locali, basti pensare ai 110mila eventi, organizzati nel 2018, cui hanno preso parte 88 milioni di visitatori. Sempre più spesso, inoltre, le  Pro Loco costituiscono l’elemento aggregante di molti centri, fungendo da insostituibile collante sociale.  Un’opera costante e laboriosa sempre più riconosciuta e apprezzata, cui va la mia più sincera gratitudine” afferma il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

Un costante impegno fotografato dal report del Centro Studio Sintesi della Cgia di Mestre su dati del 2018 e raccolti anche nel libro Pro loco risorsa per il territorio”tre Pro Loco su quattro (4700) sono impegnate nella valorizzazione e gestione del patrimonio locale materiale5500 svolgono attività di comunicazione e promozione delle attività locali e il 57% cura l’ufficio di informazioni turistiche. Complessivamente, inoltre,  i volontari delle Pro Loco in un anno forniscono l’equivalente di ben 25milioni di ore di lavoro volontariato

Il 2022 è l’anno della vera ripresa è ripartenza delle Pro Loco d’Italia: la pandemia ha lasciato il segno ma non ha tolto l’entusiasmo di ripartire e ritornare in piazza. Potremmo parlare di resilienza più che ripartenza. Le Pro Loco dimostrano ancora una volta che sono in grado di resistere agli “urti”, rimettersi in sesto e ripartire. La Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia vuole e deve essere la migliore occasione per dimostrare questo e le Pro Loco sono pronte a rappresentare l’importante lavoro che svolgono ogni giorno  per animare i propri territori” sottolinea Maximiliano Falerni responsabile del Dipartimento-Unpli “Giornata nazionale delle Pro Loco” .

Anche quest’anno l’appuntamento è esaltato dalla  diretta sulla pagina Facebook dell’Unpli che  andrà in onda domani da Arona (Lago Maggiore, Novara) in pieno “Alto Piemonte” (Biella, Novara, Vercelli e Verbano Cusio Ossola) area che quest’anno identifica la Tessera unica del Socio Pro Loco grazie all’accordo siglato da Unpli, con in testa Stefano Raso (referente nazionale Unpli proprio per la card), e Camera di Commercio “Monte Rosa Laghi Alto Piemonte”.

 La card è distribuita in 500mila esemplari ai soci delle Pro Loco ed è il segno distintivo e di appartenenza dell’associazione italiana più ramificata territorialmente, con 6300 sedi, con il maggior numero di iscritti e dedita alla costante valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale immateriale d’Italia; la tessera, allo stesso tempo, assicura agevolazioni e sconti a livello nazionale, regionale e locale: le opportunità offerte  sono consultabili nell’apposito portale internet.  Domani, peraltro, Arona ospiterà lo show delle Frecce Tricolori, voluto dall’amministrazione comunale e che vede  impegnata anche la Pro Loco aronese.

Torna su